Le tastiere Yamaha.


S90 ES
Ci si chiede se l' S90 ES è un piano digitale con più di 80 tasti e con le capacità timbriche di un sintetizzatore oppure se è un synth che possiede tutti i più bei suoni che possono venire fuori da un pianoforte? In effetti si tratta di un'ottima combinazione delle due cose.

Tramite i campionamenti stereofonici e con la rapidità di più elementi possedute del piano acustico S700, tramite il riverbero fatto dal damper e tramite la modalità half damper questo strumento possiede le migliori sonorità di un piano, cose che mai prima d'ora la marca creatrice dello strumento aveva inserito nel sintetizzatore. Il generatore sonoro polifonico con 128 note, e la sua capacità d'espansione assicurano che lo strumento abbia una potenzialità di suono e adattabilità di controllo che possiedono le workstation di tipo Motif ES. Si può affermare tranquillamente che l' S90 ES sia un'ottima soluzione ibrida tra piano e synth.

sintetizzatore

MOTIF XS6
Si può affermare tranquillamente che il MOTIF XS dà il LA all'ispirazione. Questo strumento produce dei suoni che hanno dalle bellissime caratteristiche, ci sono degli arpeggi penetranti che stimolano la creatività, diverse modalità per registrare i brani, capaci funzioni di registrazione in grado di acciuffare qualsiasi tipo d'idea, se si vuole fare arrangiamenti audio/MIDI c'è il campionamento integrato, se si vuole comporre ci sono modelli ritmici, controlli per la fusione dei suoni fatta in studio oltre ad essere polivalente per occuparsi di produzioni MASTER. In forza di tutte queste cose (e non solo queste), il synth MOTIF XS sarà uno strumento ambito per comporre a casa propria, fare registrazioni negli studi o per concerti live.

MM6
Lo strumento possiede un grande insieme di possenti ed effettive Voices, le quali permettono la realizzazione di pezzi sicuramente fuori del comune. Il synth permette di avere un forte controllo sulla sonorità globale, ed ha degli speciali modelli che forniscono un totale accompagnamento, il tutto con accordi, batterie, e con chitarre e bassi. Questo strumento ha la caratteristica di essere leggero e confortevole, perciò esiste la possibilità di trasportarlo in qualsiasi luogo si voglia. Fornisce dei mezzi interessanti per la creazione di musica, compreso arpeggi e modelli. Possiede la capacità di memorizzare le esecuzioni nel caso si desideri cambiarle. È anche polivalente per quel che riguarda la registrazione di brani e canzoni.

MO8
Uno degli ultimi prodotti della Yamaha è il sintetizzatore MO8. Questo strumento è stato pensato per gente che fa musica a livelli non ancora professionali, per chi canta e compone da se le sue canzoni e per altra gente dedita alla musica in generale. Il synth MO8 fornisce una gran panoramica di veri suoni e di funzioni per creare musica, mettendo l'accento su stili musicali e vocali attualmente in voga. Questo synth non è pesante e si può portare tranquillamente in giro ed è possibile usarlo molto bene in versione tastiera, quando si fanno esecuzioni dal vivo. Il synth MO si può trovare in due configurazioni, quella con 88 tasti e quella con 61, da qui i nomi MO 8 e MO 6.



MM8
Ci sono due caratteristiche, che sono potenza e controllo, le quali possono fare la differenza nel creare musica o nell'adattare una propria esecuzione a certe caratteristiche richieste. Con i sintetizzatori di tipo MM6 ed MM8 possederete la potenza sonora e il controllo del suono di cui necessitate, ma anche altre potenzialità. Ci sono anche modelli che hanno delle caratteristiche ritmiche particolari e forniranno delle basi ritmate in modo che la vostra esecuzione dal vivo o le vostre idee siano originali e abbondanti. L' MM6 è molto trasportabile e leggero quindi chi fa musica in tour o cose del genere deve averlo come un must; invece l'MM8 con la sua serie di 88 tasti permette il controllo su tutta l'estensione sonora di un piano oltre a dare un aspetto del tutto naturale a ciò. Quest'ultimo è purtroppo ben poco trasportabile